Dott. Nicola Basile

CENTRO DI ODONTOIATRIA, PARODONTOLOGIA,
IMPLANTOLOGIA IN SEDAZIONE COSCIENTE E MEDICINA ESTETICA

Protesi fissa e rimovibile

Protesi fissa e rimovibile

La protesi è quella branca dell’odontoiatria che si occupa della sostituzione dei denti naturali persi o compromessi per motivi funzionali ed estetici.

Si distingue in:

  • Protesi rimovibili;
  • Protesi fisse.

Leprotesi rimovibili

Permettono di sostituire i denti mancanti mediante apparecchi da togliere e mettere durante le manovre d’igiene orale.

Si suddividono in parziali (scheletrali) e totali (dentiera completa) secondo il numero degli elementi dentari da sostituire.

Gli scheletrali possono essere con ganci o con attacchi di precisione e con denti in resina o in ceramica preconfezionati.

Le protesi fisse

Permettono di sostituire i denti mancanti con ponti o proteggere denti compromessi devitalizzati con estese ricostruzioni mediante corone singole.

I materiali attualmente utilizzati sono la zirconia e il disilicato di litio per l’alta valenza estetica.

Protesi su impianti

La protesi su impianti ha un duplice vantaggio rispetto alla protesi fissa e rimovibile tradizionale:

  • Sostituire i denti mancanti lasciando integri gli elementi adiacenti in caso di protesi fissa. Il dente o i denti mancanti sono sostituiti da uno o più impianti cioè da viti che vengono inserite nell’osso fungendo da radici. Il moncone è avvitato all’impianto e sul moncone o sui monconi viene cementato o avvitata la corona o il ponte.
  • Stabilizzare le protesi rimovibili evitando che queste si muovano durante la masticazione e la fonazione. Al mascellare inferiore vengono inseriti 2 impianti cioè 2 viti nell’osso e al mascellare superiore 4 impianti. Su questi vengono avvitati i monconi che servono a stabilizzare le protesi rimovibili.

Protesi All-on-Four

La protesi All-on-Four è una metodica che permette il posizionamento di soli 4 impianti al mascellare superiore o al mascellare inferiore di cui 2 ortogonali al piano occlusale e 2 inclinati di 30°-45° rispetto al piano osseo, a sostegno di una protesi fissa avvitata con carico immediato.

I principali vantaggi di questa soluzione minimamente invasiva e dai risultati soddisfacenti dal punto di vista funzionale ed estetico sono rappresentati da una riduzione dei tempi di trattamento e da costi biologici ed economici contenuti per il paziente.